lunedì, gennaio 29, 2007

Il berretto a sonagli



di Luigi Pirandello
con Sebastiano Lo Monaco
regia MAURO BOLOGNINI

La storia di un uomo giovane che, tradito dalla moglie, accetta la pena di spartire l’amore della propria donna con un altro uomo pur di non perderla. Ciampa è, in questo senso, il più moderno degli eroi dello scrittore siciliano: eroico e pieno di un’umanità silenziosa ed astuta che gli dà la forza di difendere la sua infelicità coniugale contro la società ridicola di quel tempo. Un personaggio misero e titanico, reso autentico dalla regia di un maestro del neorealismo come Mauro Bolognini e interpretato da Sebastiano Lo Monaco che, forte di una ventennale frequentazione pirandelliana, si conferma attento e capace. Il dipanarsi degli eventi sottolinea il contrasto tra il fluire sotterraneo dei sentimenti e la rigidità delle forme che li imprigionano, tra la verità e la finzione.

Chi ha letto qualcosa di Pirandello, sa che pochi scrittori hanno la sua capacità di scavare nell'animo umano e di metterne in evidenza le piccolezze. I suoi scritti sono sempre molto attuali, si calano benissimo anche nella nostra realtà, anche se a volte vorremmo credere che le cose siano cambiate e che abbiamo maggiore coraggio nell'affrontare le cose. Ma non si tratta di coraggio, si tratta di ipocrisia, di volere a tutti i costi che le persone che ci circondano non vengano a conoscenza dei nostri 'panni sporchi'.
Interpretato magistralmente da Lo Monaco, ci ha fatto trascorrere un paio di orette molto piacevoli, strappandoci qualche risata dovuta alla 'caricatura' di alcuni personaggi… Se pensate che si possa trattare di un mattone, state tranquilli, Ciampa vi condurrà per mano nella sua misera esistenza, che è deciso ad ogni costo a preservare così com'è, nel bene e nel male…
Al termine dello spettacolo, Lo Monaco ci ha tutti invitati a Siracusa, dove la prossima estate si svolgeranno numerosi spettacoli nell'arena di questa città. Non ci sono mai stata a Siracusa, nonostante abbia parenti da quelle parti, ma dovrebbe essere emozionante vedere uno spettacolo all'aperto in uno scenario così particolare…

Nessun commento: