venerdì, gennaio 26, 2007

E' possibile??? Trattasi di venerdì??? Ma che bellezza, queste settimane sembrano davvero interminabili, ma poi, quando meno te lo aspetti, ecco che spunta un venerdì… Stasera ci aspetta la spesa, voglio fare una cosa veloce perché mi piacerebbe fare in tempo a mangiare qualcosa e poi essere a casa per vedere House in diretta… Poi domani, niente di speciale, le pulizie, un po' di lavatrici e speriamo un po' di riposo… Domenica pomeriggio siamo a teatro ma ve ne parlerò poi lunedì… e chissà se ci scappa anche una passeggiata in centro prima di tornare a casa.
Come vedete mi aspetta un weekend molto normale, ma già non dovermi alzare così presto alla mattina, sforzarmi di ridurre i segni della stanchezza che la mia faccia inevitabilmente rivela e starmene seduta buona buona a questa scrivania, non è poco!!!


Ieri sera andare in palestra è stata un po' un'avventura… prima non avevo ben capito se facevo in tempo ad andarci perché stavo guardando una cosa di lavoro con un collega, ma questo all'improvviso alle sei meno dieci si è alzato dalla sua scrivania e mi ha detto che doveva andare e che ci avremmo guardato oggi… e poi quando arrivo là, nello spogliatoio delle donne c'è un uomo… Ottimo!!! Un povero idraulico che doveva montare un nuovo lavandino… un lavoretto da fare proprio nell'orario di punta, no??? Al termine del corso, poi, quando urgeva la doccia, gli uomini erano diventati due e così me ne sono tornata in sala atrezzi ad attendere che sloggiassero e quando avevo quasi perso la speranza, finalmente li ho visti spuntare e mi sono catapultata sotto la doccia… Ma la serata in generale è stata tutta movimentata, perché ritornati a casa mi sono intestardita a voler fare a tutti i costi un paio di lavatrici e quindi, ho sfruttato tutte le pubblicità di CSI per correre da una parte all'altra della casa… Prepara la lista della spesa per stasera, poi su e giù dal garage (ho la lavatrice in garage, come anche lo stendino…), però alla fine mi sono messa avanti abbastanza bene… e tutto per non fare la fine di domenica scorsa che ho stirato la roba praticamente 'spolta'… Ho visto per tv, in una di quelle telepromozioni di Mediaset, un 'paciugo' fatto a stendino che ha una copertura e collegandolo ad una presa di corrente, produce aria calda all'interno in modo da asciugare i panni… Non è una cattiva idea, anche se mi rendo conto che basterebbe anche solo avere lo stendino in casa invece che in garage, ma non sopporto averlo tra i piedi, è così bello non vederlo!!! Quindi l'unica alternativa è cercare di fare le lavatrici con un po' di anticipo, cosa che non riesco a fare se esco di casa alle 7:30 e torno alle 23:00, come è successo la settimana scorsa in un paio di occasioni…
...
...
...
Ed eccomi qui, non ho nemmeno fatto in tempo a postare l'intervento, la mattinata è stata frenetica e piena di interruzioni, e quindi sono quasi le tre ed ancora non ho postato nulla… è passato il pranzo dai miei, dove mi sono dilettata nell'arte della parrucchiera… facendo la messa in piega alla mamma e poi cercandole di pettinare i capelli il meglio possibile (non sono bravissima in questa arte, ma mi piace e quindi mi applico!!!) e poi sono ritornata qui, con un minuscolo di cabaret di tortellini dolci che i miei mi hanno consegnato per i miei cari colleghi… Il resto si trova al sicuro in macchina e ce li slapperemo con calma io e Max come colazione!!! Io avevo visto che aveva fatto una montagna di pesto, ma alla fine ha dovuto impastare ben 8 uova!!! E' stata all'opera per più di quattro ore ieri pomeriggio con l'apporto costruttivo di mio padre che, come al solito, si è occupato della chiusuro dei suddetti tortellini. Intanto io ne ho intascati un po' perché, dopo il passaggio della 'cavalletta' umana (=mio fratello), non so bene cosa ci rimarrà… Patisce una voglia di dolci fatti in casa che la vede… La prima cosa che fa quando va a trovare mamma e papà è guardare nel forno se c'è qualcosa, e in più di una occasione l'ho beccato che mangiava fette di torta o altre prelibatezze super ingrassanti a quattro palmenti. Secondo me il segreto del suo rimanere sempre più o meno dello stesso peso sta nel fatto che ha una moglie che gli fa da mangiare come in ospedale (dato che lavora nelle cucine dell'ospedale) e quindi cucina sempre cibi abbastanza leggeri… Altrimenti non me lo spiego… ai tempi dell'università pesava 105 kili per un'altezza di un metro e settanta...
Adesso è venuto proprio il momento di augurarvi buon weekend… me ne torno a slavoricchiare...

Nessun commento: