mercoledì, giugno 21, 2006

Primo giorno d'estate...

Dopo aver tanto agognatol'estate… eccola qua… e con lei, è arrivato anche il caldo, il nostro tipico caldo afoso ed appiccicoso… Non che sia già stanca del caldo… ci mancherebbe… il ricordo dell'inverno è ancora fin troppo vivo, ma queste giornate di caldo inteso, inevitabilmente buttano un po' giù… Pazienza… mi consolo guardando la foto sul desktop, con i ghiacciai del Bernina in primo piano e cerco di concentrarmi sugli impegni quotidiani…

Ieri sera, mentre Max guardava l'ennesima partita (era la volta di Svezia-Inghilterra… credo…) io mi sono dedicata al mio toblerone e l'ho praticamente finito… mi manca un nastrino per chiuderlo, che se riesco acquisterò oggi stesso e poi vi prometto che posterò la foto di questo oggetto misterioso, così forse capirete finalmente di cosa si tratta… Del mondiale invece non ne posso già più, ma dedicandomi ad attività alternative che non mi costringono a subire le partite, il tempo passa più velocemente… L'unica cosa che mi dispiace è che in questo modo, il mio giretto serale sta andando a farsi benedire, perché alle 20:00 c'è ancora troppo caldo e andarci alle 23:00 è un po' tardino… Passerà anche questo periodo, anche se, facendo i conti a modo, credo manchino ancora 18 giorni :-

Ma l'evento più atteso in questi giorni è la partita di domani sera… Tutti in fermento, tutti preoccupati di non poter vedere in diretta la partita… Dalle mie parti, qualche giorno fa ci sono state delle discussioni perché i soliti 'sbruffoncelli' non hanno esistato a dire che, se non c'era modo di vederla con il consenso del capo, si sarebbero presi un permesso e se ne sarebbero andati belli belli a casa… Giusto no… perché gli altri invece sono dei fessi e devono rimanere al lavoro secondo il loro ragionamento… Ma il capo è un tifoso e quindi il problema sembra essersi risolto da solo… le ultime voci di corridoio (che io non seguo assiduamente dato il mio scarso interesse riguardo l'argomento…) vogliono che domani pomeriggio si possa decidere cosa fare in totale libertà… Quindi fioccano le iniziative, tra le quali c'è anche la possibilità di andare a vedere la partita a casa di Lollo, seguita dalla mitica grigliata che organizza ogni anno (già rimandata qualche settimana fa per il freddo…). Tutto questo non mi tocca… se sarà possibile, io vorrei restarmene in santa pace in ufficio, dato che la settimana prossima devo comunque prendermi un permesso per accompagnare mio padre alla visita… e poi diciamoci la verità… se ci saranno dei bei o brutti momenti di calcio, avrò comunque modo di vederli e rivederli, e tutta la noia che intercorre tra questi me la perdo :-D

Discorso diverso invece è per Max, che non solo non riuscirà a vederla, ma probabilmente riuscirà anche a seguirla poco… Mi ha detto che gli hanno riferito che quando ci sono degli eventi di questo tipo, i capi gironzolano per l'azienda proprio per evitare che la gente si imboschi da qualche parte e quindi vedrà come fare per seguire come meglio potrà questo avvenimento…

Vabbè… adesso mi metto al lavoro… o almeno ci provo… ho una lista di cose da fare che incrementa col passare dei minuti… uff uff… forza e coraggio!!!

Nessun commento: