giovedì, aprile 20, 2006

Continuando a sognare...


Anche se mi è stato detto che ci vogliono solo delle persone un po' fuori di testa per immaginare di starsene su di un'isola… stamattina stavo pensando che a volte fa bene lavorare un po' di immaginazione… soprattutto quando arrivi in ufficio, rivedi sempre le stesse facce ed hai davanti a te una delle solite giornate impegnative e forse anche non tanto appaganti!!! Non che la persona che mi ha detto questa frase, abbia inteso offendermi o altro, me l'ha detto in tono scherzoso, ma, sempre nel tragitto che separa casa mia da questo ufficio ci stavo ripensando e, nello stesso tempo, mi stavo chiedendo di cosa potrei parlare oggi nel mio diario, cosa potrei raccontare.

Come la vita di migliaia di persone che mi circondano, anche la mia non è molto entusiasmante… la cosa principale, quella che occupa più tempo e quindi più 'vita' è il lavoro e le restanti ore della giornata passano in un soffio, tanto in fretta che a malapena mi ricordo cosa ho fatto ieri sera. Io credo che sia molto normale e scontato tutto questo… qualcuno ha una vita interessante e piena, ma la maggior parte di noi, sopravvive tutta la settimana, per arrivare ad un weekend che passa in un lampo, per poi ritrovarsi di nuovo seduti alla propria scrivania.

Allora che c'è di male a mettersi un po' a sognare ad occhi aperti??? Magari rivedere con gli occhi della mente luoghi che ci sono appartenuti per un attimo, durante una vacanza indimenticabile??? Io non ci vedo niente di strano. Quest'anno, tra l'altro non mi posso nemmeno permettere di sognare le vacanze. Cerco anzi di pensarci il meno possibile perché altrimenti mi intristisco. Con mio padre che ha tutti gli esami alla fine di giugno… luglio potrebbe essere un mese molto faticoso e quindi niente Livigno e se poi, va a finire come penso… anche agosto non sarà uno scherzo. Quindi niente progetto, niente di niente e le giornate trascorrono lunghe lunghe verso nessun traguardo 'felice'. Se permettete, io rimango sulla mia isola… me ne vado a fare una passeggiata in riva al mare come tutte le mattine… a respirare quest'aria pura e godere di questo panorama fantastico… Poi si vedrà… potrei noleggiare un motorino e farmi un giretto sull'isola, ritrovarmi di nuovo nel parco naturale di St. John e godere del panorama mozzafiato che si intravede tra le fronde della fitta e rigogliosa vegetazione che ricopre l'entroterra di questa favolosa isola. Un paio di panini, una bottiglietta d'acqua e l'immancabile libro nello zaino, per farmi un riposino all'ombra di una pianta secolare… oppure ritornare su una delle sue spiagge bianchissime e deserte. Se potessi veramente esprimere uno di quei desideri irrealizzabili, vorrei essere sepolta su quell'isola, ma se proprio avrete dei problemi mi accontento di Livigno… :-D

Ritorno solo un attimo in Emilia… per fare gli auguri di buon 'primo' mesario a Max… Oggi è un mese giusto giusto che ha iniziato il nuovo lavoro… In bocca al lupo tatone!!!

Nessun commento: