lunedì, marzo 27, 2006

Una nuova settimana

Eccomi qua… poco tempo come al solito, un weekend alle spalle ed il sole che splende fuori dalla finestra, anche se le previsioni non sono delle migliori…

In questo momento, se potessi esprimere un desiderio… vorrei solo che questa settimana non iniziasse, oppure vorrei avere la possibilità di andarmi a nascondere da qualche parte… Mi sa che questa settimana sia quella che deciderà di che morte dovrò morire nei prossimi mesi, nel senso che probabilmente si svolgeranno le visite che ci porteranno a capire cosa dovrà fare mio padre nell'immediato futuro… Non lo so, è difficile da spiegare… mi sento un po' svuotata, come se le forze per affrontare tutto questo si fossero quasi esaurite… ogni cosa che faccio mi costa caro, mi lascia come sfinita, cose che normalmente facevo anche solo qualche mese fa… Il mio tentativo di non pensarci, di fare finta di niente e di cercare di vivere la mia vita al di là di tutto questo mi sembra una pagliacciata, un volersela raccontare solo per posticipare il più possibile la cruda realtà… Un padre malato di cancro, che dovrà fare della chemioterapia, che probabilmente non guarirà mai più e dovrà sottostare ad ogni tipo di tortura fino alla fine dei suoi giorni…

Lo so che le persone che leggono il mio blog non vorrebbero leggere queste cose e che io non 'dovrei' nemmeno scriverle… ma a forza di 'fingere' ottimismo, le pile si sono scaricate… Con qualcuno dovrò pure sfogarmi ed il mio diario è sempre qui… pronto ad accogliere i miei piccoli attacchi di autocommiserazione…

A parte questo, anzi, intorno a tutto ciò, scorrono altre cose, scorre un'altra vita che cerco il più possibile di tenere separata da questa… I miei progetti di dimagrimento, un marito che ha affrontato la sua prima settimana del nuovo lavoro, una casa che richiede la mia attenzione… insomma tante cose che dovrebbero aiutarmi a non pensare… e nella maggior parte dei casi ci riescono!!!

Ma andiamo con ordine… la settimana scorsa sono andata dalla dietologa e poi non vi ho raccontato nulla… E' una ragazza abbastanza giovane, 39 anni, carina nel modo di fare e mi ha fatto una buona impressione. Abbiamo chiacchierato per quasi un'ora e mi ha fatto una montagna di domande. La cosa che mi ha stupito di più è che ha preso nota di tutto quello che le ho detto, e vi posso giurare che le ho raccontato un miliardo di cose… Al termine dell'incontro mi ha detto che vuole provare un mesetto con una dieta equilibrata e poi, se non vede dei risultati, ha molte altre idee da sperimentare, tutte rivolte a smuovere il mio metabolismo… Finalmente qualcuno che centra il problema al primo colpo senza girarci intorno… e che non sostiene di avere la dieta miracolosa che mi risolve la vita… Mi piace che voglia affrontare questa cosa insieme a me, con me, vedendo come reagisco IO, senza pensare che i risultati debbano per forza essere quelli che si aspetta…
Giovedì vado a ritirare la dieta e dato che consisterà in un piccolo libro, comincerò a studiarmela per impostare al meglio i miei pranzi e le mie cene…

Ed a proposito di studio… ecco la novità fresca fresca… Max ha iniziato a frequentare un corso di inglese organizzato dalla nuova ditta per cui lavora… e la prima lezione c'è stata venerdì scorso… Abbiamo passato qualche oretta a studiare in questo weekend… dando una mano a lui ho così la possibilità di ripassare un po' di grammatica… Chissà se si stancherà presto di avere la 'maestrina' tra i piedi… e comunque ieri sera, mentre guardavo la tv, ho cominciato a scrivergli un documento dove racchiudere le cose che mi pare faccia più fatica a ricordare… Certo che è impressionante che una persona come lui che si ricorda anche degli spilli su certi argomenti, faccia così fatica a ricordarsi alcuni vocaboli…. Forse perché non si tratta di nomi di calciatori??? :-D A parte gli scherzi, mi piacerebbe che non ci desse a mucchio con questo progetto… sia per lui (un po' di inglese non ha mai ammazzato nessuno) che per me… Ho sempre sognato di frequentare un corso di lingua insieme a lui… ed anche se so benissimo che non è la stessa cosa… mi sembra un'occasione da non farsi scappare… Io sarei felicissima se in EmmegiSoft si organizzassero cose di questo tipo…

Vabbè… adesso è proprio il momento di mettersi al lavoro… che VOGLIA!!!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao!
In bocca al lupo per tutto, chiamare le cose con il loro nome, guardarle in faccia non può fare che bene secondo me... e vedrai che scoprirai di avere forze nascoste che nemmeno sognavi di avere!!!
Un abbraccio

Barbara