giovedì, febbraio 16, 2006

Cosa raccontare...

Di cose da raccontare ce ne sarebbero un bel po'… ed una testimonianza è l'email fiume che ho scritto di getto alla Silvia… ma non me la sento di ripetere il tutto anche sul mio diario… Ci sono belle notizie e ci sono anche motivi di preoccupazioni che ormai da troppo tempo venivano rimandate… Ma stamattina, in questa sede, voglio solo parlare di cose piacevoli, non ho voglio di gettare ancora benzina sul fuoco… ho il cuoricino che mi batte un po' troppo velocemente per lo stress e la preoccupazione e stanotte non mi ha fatto dormire un granchè...

Beh, la notizia bellissima, fresca fresca di ieri è che Max inizierà in un nuovo posto di lavoro il 20 Marzo. Una nuova avventura inizierà ed io non vedo l'ora. Spero tanto che si trovi bene, che il lavoro non sia troppo noioso, anche se non sono molto preoccupata. Con il carattere meraviglioso che si ritrova, in poco tempo saprà farsi benvolere da tutti… del resto è impossibile non andare d'accordo con lui…


Un bolognese DOC, dopo aver abbandonato la provincia per amore trasferendosi nel modenese, adesso sarà costretto a lavorare nel reggiano. La ditta di trova a San Martino in Rio, a 25 km da Sorbara, quindi avrà qualche chilometro in più rispetto ad ora… ma la strada non sembra male… Dopo tanti anni come metalmeccanico, cambierà anche contratto… passa all'editoria, io non sapevo nemmeno che esistesse un tipo di contratto particolare, credevo che rientrasse nel metalmeccanico...


Insomma, una pagina si gira e ce n'è un'altra completamente bianca pronta ad essere scritta…

Ed a proposito di novità… stamattina è il primo giorno di lavoro di un nuovo collaboratore… So solo che si chiama Alex; stamattina siamo arrivati praticamente insieme, abbiamo condiviso l'ascensore e poi è stato praticamente 'rapito' dal nostro capo-progetto che si è rinchiuso con lui in una saletta… Almeno poteva aspettare che arrivassero tutti in modo da fare le presentazioni… invece no… la maggior parte dei ragazzi non l'ha nemmeno visto, e dato che si dice che le donne sono 'braghere', si chiedono che tipo sia. Comunque, se è vero che viene da una frazione di Cavezzo, probabilmente rimarrà a pranzo con i ragazzi e quindi avrà modo di farsi conoscere. Purtroppo non posso fare a meno di pensare che al posto suo ci poteva essere Max… e che sarebbe stato bello varcare la soglia insieme a lui stamattina… Vabbè… lasciatemi un po' sognare, lasciatemi tornare almeno col cuore a quel bellissimo periodo in cui lavoravamo insieme… Alzando lo sguardo vedo la scrivania di Alex… e se ci fosse seduto il mio tato, potrei vedere i suoi occhi…


OK… ho capito, lasciamo stare, bisogna sapersi accontentare nella vita, va benissimo così… adesso abbiamo comunque due possibilità diverse di non perdere il lavoro, vediamola così… se una delle due ditte va male, c'è sempre l'altra che potrebbe rimanere in salute!!! Che magra consolazione!!!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Son troppo contenta che Max abbia trovato un nuovo lavoro... io sto facendo tanti colloqui, anche a Milano... son fiduciosa, ma in certi campi è ancora più dura!
In bocca al lupo per tutto!!! :)
Barbara