martedì, gennaio 31, 2006

Patrono di Modena...

Oggi è il patrono di Modena e quelli che lavorano in questa città di solito lo festeggiano standosene a casa oppure girovagando per il centro dove tutti gli anni organizzano molte iniziative… Io non ci sono mai andata, prima di tutto perché non l'ho mai festeggiato ed anche perché mi hanno sempre detto che c'è una confusione infernale… Max invece lo sta festeggiando, ma da solo, perché dato che ieri mi sono dovuta assentare dal lavoro per mezza giornata, oggi sono presente… almeno fisicamente...L'anno scorso invece la storia è stata molto diversa… mi ero presa un giorno di ferie anch'io e ne abbiamo approfittato per espletare tutte quelle piccole comissioni che di solito si rimandano per mancanza di tempo… Ripensando a l'anno scorso di questi tempi, mi sembra sia passato un secolo… mi sembra di essere cambiata tantissimo e solo in peggio… e se ci penso, effettivamente in un anno sono veramente riuscita a tirare fuori il peggio di me… Faccio tutte queste belle riflessioni totalmente inutili, perché tanto la voglia e la volontà per cambiare qualcosa non c'è e mi faccio trascinare alla deriva da quello che mi accade intorno, sopravvivendo ai malumori personali dedicandomi anima e corpo alle cose pratiche che asfissiano la mia giornata. Poi abbandonarsi alle preoccupazioni è comodo, tremendamente comodo, mi da l'opportunità di non pensare a me stessa, ma di dedicarmi ai problemi degli altri senza sentirmi troppo in colpa… Così posso sempre raccontarmi che questo è un periodo particolare e che quando tutto questo finirà potrò dedicarmi maggiormente a me stessa… Al di là del fatto che è vero che questo è un brutto periodo e nessuno credo può negarlo… non è comunque il vero motivo che mi porta alla deriva… e tra tutte le cose che si potrebbero fare… non farne nessuna è una scelta quanto meno discutibile...

Cosa serve scrivere e dirsi tutte queste cose??? Ma niente, come al solito… solo che poi rileggendole mi rendo conto che non sto veramente andando fuori di testa, che qualcosa di razionale ancora esiste nella mia testolina e che potrei (volendolo) cominciare a rialzarmi in qualsiasi momento da questa apatia…


Ma per il momento non ce la faccio proprio… gli occhi mi si chiudono e quando li costringo a rimanere aperti mi bruciano tremendamente… Ho sonno, vorrei dormire per una settimana intera, cadere in una specie di semi-incoscienza riparatrice e poi risvegliarmi riposata, pronta a riprendere la battaglia…


Come tutti gli anni anche quest'anno sto seguanto il GF (Grande Fratello) che è arrivato alla sua sesta edizione… Quest'anno in particolare lo seguo molto volentieri e non perché ci siano delle persone particolrmente interessanti o intelligenti, ma semplicemente perché mi aiutano in questa mia operazione di evasione… Mi imbambolo ad ascoltare le loro cavolate, e mi perdo ad immaginare le loro vite al di fuori di quella casa di cartone… Ed è lo stesso motivo che mi fa guardare sempre con affetto anche l'unica soap che seguo 'Un posto al sole' perché è composta da gente normale con storie molto normali ed è quasi come spiare la vita dei propri vicini di casa… (averceli dei vicini di casa così!!!)


Vi sento… eh… non pensate che io non vi senta… Lo so che state pensando che sono solo una braghera e che vi faccio un po' pena perché mi perdo dietro a certe stupidate!!! Sì… è vero… ed allora??? C'è qualcosa di male??? Siiii??? Pazienza… si vede che con l'età sto diventando una di quelle vecchiette che spettegolano… :-)

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao Gianchy,
mi spiace sentirti così "negativa" in questo periodo, non conosco bene i motivi, anche se posso immaginare che quelle che definisci "dimissioni forzate" di Max possano costituire una grossa causa di fatica per voi. Mi permetto però di spronarti a guardare intorno a te, ad uscire per un momento dal tuo "guscio", forse troverai qualche motivo in più per sorridere ogni tanto!!!
Ciaooo
Barbara