lunedì, gennaio 30, 2006

Non mi sono persa...

E' un po' che non scrivo sul mio amato blog… e mi è mancato… Ma c'è un motivo, il motivo è che non è proprio un periodo tra i migliori questo e non me la sento di riempire pagine su pagine di piagnistei e lamentele… Così i giorni sono passati, pesanti e silenziosi ed io, giorno dopo giorno ho sperato che le cose migliorassero… beh… le cose non sono migliorate molto, ma ci sto facendo un po' l'abitudine e la stanchezza delle giornate super impegnate, fa sì che non mi rimanga molto tempo per rimuginare...
Anche questo lunedì non è stato male… stamattina ho accompagnato mio padre a fare una broncoscopia al Bellaria di Bologna (e fortunatamente è andata abbastanza bene)… Max ha dato le dimissioni 'forzate' al lavoro ed io me ne sto qui, ormai cotta come un cammello nell'attesa che la giornata finisca e nella speranza di ritaglarmi un pisolino sul divano prima che arrivi Max… Sì, perché sono un paio di notti che non si dorme quasi nulla in casa mia, perché Max ha 'poverone' un bel mamone e russa da far tremare le finestre. Stanotte ho toccato il fondo e mi sono messa i tappi ma non è che si dorma molta bene… da un fastidio sentire il proprio respiro… Ma pazienza, almeno in questo modo 4 orette le ho dormite… Quindi, mi aspetto anche che me lo attacchi, uno di questi giorni e per quest'inverno sarebbe il terzo raffreddore :-(Del resto le cose proseguono con il loro solito tran tran… al lavoro nessuno sa niente di questo periodo un po' così, anche se i vari permessi che mi sto prendendo forse hanno insospettito qualcuno… ma fino a quando non mi dicono nulla, io continuo imperterrita sulla mia strada, la strada del 'sono fatti miei ed a voi non devono interessare'. Certo che se potessi esprimere dall'uno al dieci quanto sono stanca… un bel 100 non me lo toglierebbe nessuno...

Sabato sera siamo andati dall'Erica… che ci ha fatto mangiare come dei maialini: antipasto (crostini favolosi con salsiccia), cannelloni agli spinaci, arrostino di tacchino ripieno che solo a guardarlo diceva mangiami, tre controni, due dolci… Insomma una vera e propria abbuffata… E poi mille chiacchiere, tante cose da raccontarci, perché non ci vediamo molto spesso ed anche se lei è una delle mie affezionate lettrici… ci sono sempre tante cose di cui parlare… Poi, si sa anche lei è una programmatrice e quindi ci accumunano un sacco di cose… per non parlare della nostra passione per la lettura. In marzo inizierà una nuova avventura e non vedo l'ora di sapere come si troverà… Avvererà un po' il sogno di tutti noi programmatori… il 'telelavoro'!!! E' sempre stato un mio sogno e probabilmente rimarrà tale, ma non vedo l'ora di sapere da lei come ci si trova, se è fantastico come me lo sono sempre immaginato. Oltre al lusso di restarsene a casa senza essere costretti a farsi km e km in macchina o come nel suo caso in treno… c'è il fatto di potersi gestire il lavoro come meglio uno crede… secondo me alla fine si lavora di più che essere in ufficio, perché in fondo le cose bisogna comunque farle e senza le distrazioni che solitamente ci sono in un ufficio (colleghi rompiscatole e telefono che squilla in continuazione), io credo che ci si riesca a concentrare meglio… Mi ricordo quando lavoravo per Maurizio… quelle quattro orette nel dopocena erano sempre molto profique ed ero sempre molto cotta, perché ne avevo già passate altre 8 anche al lavoro… quindi, avere a disposizione tutta la giornata deve essere mitico… Forse si sentirà la mancanza del break di mezza mattina, del caffè preso in compagnia dei colleghi, ma dipende sempre dal rapporto che si ha… In questi ultimi tempi, ad esempio, qui le cose sono cambiate moltissimo, ed il rito del caffè alle 10:00 è praticamente scomparso. Ormai le persone si sono isolate le une dalle altre e nessuno sa più niente dell'altro… Non so come mai è successo, ma è successo e tutto ciò non fa che aumentare la mia piccola invidia nei confronti dell'Erica… Beh, pazienza, mi farò raccontare tutto da lei, così sarà un po' come se provassi anch'io questa esperienza...

1 commento:

Anonimo ha detto...

Ciao
scusa se è tantissimo che non scrivo ma prometto di farmi sentire prestissimo...
Un bacione a tutti due
Angela