giovedì, gennaio 12, 2006

Le cose che vorrei fare...

Un'amica, qualche giorno fa mi ha scritto che per uscire da un periodo un po' buio, dove tutto sembra negativo, un buon metodo è 'regalarsi' piccole cose o fare piano piano quelle cose che di solito si rimandano sempre, per se stessi e basta… Effettivamente ce ne sarebbero tante di cosine che vorrei fare, ma poi un po' perché manca il tempo ed un po' perché comunque mi dispiace spendere soldi in cose che si potrebbero evitare… va a finire che non faccio nulla...Volete qualche esempio??? Beh, tutte le mattine mi lavo i capelli e quando li asciugo li vedo spenti, con un taglio che non sa né di me né di te… ci vorrebbe una bella tagliata, scalarli e forse qualche colpo di luce… Per non parlare poi del fatto che con la speranza di dimagrire ho collezionato un armadio pieno zeppo di vestiti che non mi vanno più bene e quindi sarebbe ora di fare una bella pulizia e comprarsi qualcosa della taglia giusta… Ed infine lasciamo perdere che non vado da un'estetista dal mio matrimonio… chissà una bella pulizia del viso potrebbe aiutare la mia pelle sempre maciullata…

e queste sono solo alcune delle cose che mi vengono in mente… ma fortunatamente sto riprendendo il ritmo di sempre e con tutte le serate impegnate non ho tempo per dedicarmi a niente… così forse presto mi passeranno anche i grilli che mi frullano in testa.

Oggi è solo giovedì ed a me sembra già un'eternità che sono tornata al lavoro… gli impegni post-lavoro rendono le giornate interminabili, e quando si arriva a casa alle 19:30 (minimo) poi è un attimo che arrivano le 23:00… A dire il vero, dato che ho ricominciato a soffrire di insonnia, potrei sfruttare meglio il tempo che rimango con gli occhi sbarrati al buio nel mio lettone… ma la cosa veramente buffa è che se mi metto a leggere, tempo 5 minuti, mi si chiudono gli occhi e non appena spengo la luce, sono di nuovo super-vigile… Chissà, se il problema è la luce, potrei provare a dormire con la luce accesa :-)...

Ieri sera poi, sono andata in giro con mia madre… siamo andati nella nostra gioielleria di fiducia a Carpi e mi ha regalato un paio di orecchini… Molto carini, abbastanza giovanili ma non da cinna… e sono riuscita a capire il motivo di questo regalo… Mi ha detto che in questi mesi mi sono molto sbattuta per loro, con la storia di mio padre e che hanno pensato che meritavo un premio… al di là del fatto che non c'era bisogno di un regalo e che io lo faccio volentieri e col cuore e non sicuramente con la prospettiva di ottenere qualcosa in cambio… mi fa comunque piacere che si siano accorti di quanto tengo a loro, quello che mi preme di più e che siano almeno in parte consapevoli dell'amore che provo nei loro confronti, amore che non ha nulla a che fare con il mio brontolare quando sono asfissianti...
Beh, vabbè, stamattina sfoggio i miei nuovi orecchini ed è morta lì… ma ripeto, non ce n'era bisogno...

Nessun commento: