mercoledì, dicembre 21, 2005

Una serata tranquilla...


ore 8:00
Ieri sera Max ha avuto la cena aziendale… Sdono andati in un ristorantino di Campogalliano che si chiama 'Barchetta'. Ci siamo solo sentiti per telefono quando sono rientrata a casa dopo la palestra… e del resto quando è rientrato sono riuscita a riemergere dal sonno solo quel tanto che mi ha permesso di chiedergli se era andato tutto bene...
Ed io cosa ho fatto di bello ieri sera??? Niente di particolare… un po' di window color e poi sono andata avanti col maglioncino senza maniche che sto facendo per Max. E mentre sferruzzavo mi sono guardata un filmino che c'era sulla Rai il cui protagonista era il famoso detective di X-Files… Non so nemmeno come si chiamava il film, ma non è stato male, un filmino da compagnia proprio adatto per essere seguito mentre si stanno facendo altre cose… Così la serata è passata molto in fretta ed ho tentato di rilassarmi dalla mezza giornata di arrabbiatura di ieri… E dire che la giornata era partita così bene… Ma imparerò mai a fregarmene un po'??? Credo che ormai non ci sia più niente da fare...
Beh, ieri ci hanno pensato i miei genitori a innervosirmi, con la loro sclerosi che galoppa vertiginosamente ed il mio essere sempre di più la loro balia, anche per le cose più insignificanti… Non fraintendetemi… tutto quello che faccio per loro lo faccio sempre molto volentieri, ma ormai non si rendono più conto che ci sono dei limiti e che non si può avere a disposizione una persona per qualsiasi cosa, anche la più stupida… Anche perché poi così rischio di perdere le staffe nel momento sbagliato e magari sulle cose importanti perché quando il vaso è stracolmo, non si può sapere in che momento tracimerà… Poi ieri sera, al ritorno dalla palestra (e per fortuna che mi sono costretta ad andarci…) è venuta una inquilina a lamentarsi di una ennesima cavolata… Questa ve la racconto, perché io continuo giornalmente a stupirmi di quanto poco alcune persone abbiano da fare se non a rimuginare sulle str...
Questa qui, mi ha detto che il tecnico dell'ascensore ha cambiato anche la campanella dell'allarme perché si era guastata… Il tecnico è stato chiamato da Max domenica sera, perché nel weekend si è messo a fare le bizze: ogni tanto alla chiamata rispondeva ma poi, una volta saliti non chiudeva le porte… Quindi, come potete ben immaginare non lo avevamo chiamato per la 'campanella'… non sapevamo nemmeno che si fosse rotta!!! Beh, la tipa mi dice che lei non intende pagare la campanella perché si è guastata a causa di un bimbo di un anno, la cui mamma lo fa giocare con la suddetta campanella ogni volta che salgono in ascensore… Al di là del fatto che io, non essendo mai a casa, non mi ero nemmeno accorta che stà campanella suonava spesso… posso condividere il fatto che il bimbo non dovrebbe suonare la campanella… ma non perché dopo si rompe, ma semplicemente perché non è una sana abitudine. Infatti ormai, quelli che sono spesso a casa, quando sentono la campanella non vanno nemmeno più a vedere e questo fa sì che se poi qualcuno rimane davvero bloccato in ascensore non verrà più considerato!!! Beh, ma continuiamo col racconto della tipa… E' venuta da me perché voleva che IO scrivessi un bigliettino in ascensore con scritto che l'allarme va utilizzato solo in caso di necessità… Io le ho proposto di parlarne a voce durante la riunione che si terrà tra pochi giorni, ma lei non ci tiene a fare una discussione (perché poi ci dovrebbero essere discussioni per dire semplicemente alla persona interessata di non far giocare il bimbo di un anno con l'allarme…) Così le ho detto di fare quello che vuole e di mettere pure il biglietto…
Va bene… va bene… capisco tutto e mi sta bene… ma io dico… ma anche questa qui che ha un bimbo di 10 mesi e che è sempre a casa e che vuole essere l'amica di tutti… deve proprio venire a rompere le scatole a me, 3 minuti dopo che sono rientrata a casa da una giornatina infernale??? Eh beh… d'altronde la moglie del consigliere esiste solo per questo… mai che qualcuno si fermi per chiedermi come va… quando si fermano sono solo e sempre lamentele… che bello il vicinato!!! Se avessi dei soldi… te lo do io vivere in condominio!!! Faccio tanta di quella strada…


ore 14:00

Sono stata bruscamente interrotta stamattina, ma ormai penso di aver scritto anche troppo… si spera sempre che le cose possano migliorare, ma in un condominio c'è sempre qualcosa che non va, qualcuno che non ha rispetto per le cose comuni, e l'unica vera soluzione è quella di vivere in modo indipendente… Ma per farlo ci vogliono tanti bei soldini e quindi, bisogna portar pazienza…
Ridendo e scherzando comunque siamo arrivati ormai a -3.5 giorni a Natale… Fatti tutti i regali??? O siete ancora un po' indietro… Io ho quasi finito, o almeno siamo in attesa di una cosuccia che abbiamo comprato per mio nipote in internet e si spera arrivi o oggi o domani… Volete sapere cosa abbiamo comprato??? Un lettore mp3 USB, ma dato che abbiamo deciso un po' tardi questo acquisto… (e questa è un'altra storia che ora non vi sto a raccontare)… Max l'ha trovata solo in un sito il cui indirizzo è
www.napolidiscount.it… vabbè… state buoni, tutte le supposizioni del caso le abbiamo già fatte noi, e diciamo che vogliamo sfatare i luoghi comuni (… fino a quando non arriverà una scatola vuota!!!). Staremo a vedere nel frattempo speriamo che non arrivi per il suo compleanno che è il 10 gennaio...

Nessun commento: