martedì, dicembre 13, 2005

Sogni ad occhi aperti...

Stamattina, arrivata al lavoro, ho guardato lo sfondo del mio pc e mi sono accorta che avevo ancora una foto di Livigno scattata durante il nostro ultimo soggiorno… Di solito, di questi tempi, il tema natalizio si manfesta anche sul mio pc, quindi mi sono messa alla ricerca di uno sfondo appropriato.

Ed ecco cosa ho scelto: paesaggio alpino all'imbrunire. Una baita sommersa nella neve candida da poco caduta. Di fronte ci sono due piccoli alberelli addobbati, ed alle spalle si estende una pineta tutta imbiancata con i rami carichi di neve. Dalle finestre della baita, si vedono lampade da tavolo accese e dal camino esce un po' di fumo grigio-azzurro. Io vorrei essere lì in questo momento, forse era superfluo dirlo, ma per chi non se ne fosse accorto, mentre descrivevo questo luogo di sogno, mi stava 'cadendo la goccia'. Non so cosa darei per trovarmi in un luogo così, super isolato, con solo il mio tatone, qualche scorta alimentare ed un bel calduccio… Poi si sa, in alta montagna nevica quasi tutti i giorni e quindi me ne starei col naso appiccicato a quelle finestre a guardare la neve scendere calma e costante ed ad ovattare ulteriormente quel favoloso paesaggio. Tutto ciò fa molto Heidi… ma d'altronde è da sempre il mio cartone preferito ed un motivo ci sarà pure...

La realtà è che sono veramente molto molto stanca, le vacanze di Natale quest'anno sono praticamente inesistenti… ci prenderemo solo i 4 giorni della prima settimana dell'anno, e quindi non ho un traguardo da aspettare con ansia… Ho solo tante cose da fare e da incastrare al millesimo… Poi si sa, quando ho tante cose da fare, comincio a stare poco bene e gli appuntamenti che mi sono prefissata iniziano a saltare, come è successo ieri sera che avrei dovuto stirare… Poi stasera c'è la palestra, domani sera la spesa ed il teatro, giovedì di nuovo la palestra, venerdì le pulizie e sabato il compleanno di mio fratello festeggiato un po' in ritardo… e poi inizia la settimana super calda… Lunedì temo che cada la riunione condominiale annuale, anche se non abbiamo ancora ricevuto nessun avviso… e spero che non si faccia proprio lunedì, perché volevo andare ad un concerto gratuito che si tiene al Duomo di Carpi… e poi è tutta una tirata in previsione di Venerdì… quando si svolgerà la cena aziendale… preludio delle super mangiate di sabato sera (tortelli di zucca dalla mia mamma), Domenica (pranzo natalizio dai suoceri) e Lunedì (pranzo di Santo Stefano dalla mamma)… Poi belli belli martedì ci si aspetta che andiamo a lavorare con tortellini e lasagne ancora in lotta per essere digeriti… Mi ci voglio proprio vedere...

Quest'anno con l'incastro dei pranzi dai genitori sembra che andremo un po' meglio di l'anno scorso… Con l'arrivo della Federica (compagna del fratello di Max) le esigenze da concordare sono ulteriormente aumentate e l'anno scorso è stata una tragedia… A me sinceramente non importa nulla di dove siamo e in quale giorno, per me l'importante è passare queste feste in famiglia e se c'è una cosa che non sopporto è che stupidate di questo genere possano rovinare l'atmosfera che dovrebbe esserci in queste occasioni. Poi si sa… l'Ivonne fa i turni in Ospedale e vuole decidere lei… la Federica è la prima donna della famiglia e vuole decidere lei… troppe galline nel pollaio fanno sì che i pulcini che stanno in mezzo vengano inevitabilmente schiacciati. Ma dato che la Federica quest'anno 'ha deciso' che il Natale lo passerà con i genitori di Max, io ho già detto ai miei che saremo da loro per Santo Stefano che di solito (e dico di solito…) è il giorno preferito dall'Ivonne. Logicamente non ho detto ai miei che era stata la Federica a decidere tutto… ho sorvolato sulla questione facendo finta di niente… ma sono cose veramente tristi… Arriverà un giorno in cui queste riunioni familiari non si riusciranno più a fare… in cui la mia tanto amata atmosfera natalizia non esisterà più… e forse sarà il giorno in cui finalmente crescerò e capirò che è tutto inutile, che essere così irrimediabilmente 'bambini' è solo controproducente…

Ma nel frattempo… continuo ad 'incicciolarmi' con i preparativi… ad amare queste giornate grigie aspettando che la sera arrivi e che le luminarie si accendano ovunque… a controllare che le pecorelle nel mio presepe siano tutte in piedi e che nessun galletto si suicidi gettandosi nella fontana… (sì, perché nel mio presepe ho una di quelle fontane con l'acqua vera e sul tetto tutti gli anni metto un galletto antico ereditato dai genitori di Max… quest'anno dopo qualche tempo che avevo terminato l'allestimento del presepe sento un 'pluch'… vado e vedere ed il galletto si era tuffato nella fontana… va bene tutto ma dei suicidi nel presepe non ce ne voglio!!!!). E tanto per non smentirmi mai… oggi è Santa Lucia… e voglio augurare a tutti una buona festa… chissà se oggi a pranzo la mamma si è ricordata di questa festa… porta bene mangiare qualcosa di dolce… come cioccolatini… ed io invece credo che a pranzo mi aspetti un bel minestrone :-(

Nessun commento: