lunedì, dicembre 12, 2005

Lunedì...


Giornatina pesa oggi… lo testimonia il fatto che mi sono messa a scrivere qualcosa solo adesso… a parte che da qualche giorno mi ha aggredito la stanchezza e non mi vuole abbandonare più… oggi non mi sento per niente bene… Pazienza… passerà… nel frattempo, il weekend ce lo siamo lasciati alle spalle, caratterizzato dalla cena a casa della Lisa…
Venerdì sera ci siamo catapultati a casa sua, mangiando un pizzino in compagnia, con il suo piccolo ed adorabile 'terremoto' che scorrazzava per casa… Il tempo è volato, tra mille chiacchiere, d'altronde ci vediamo così poco che quando ci incontriamo ci sono sempre mille cose di cui parlare…
Una cosa comunque è certa… mi devo proprio vergognare… soprattutto quandoo mi lamento che ho mille cose da fare e che non ce la faccio… se io ne faccio 1000, lei ne fa almeno 10000 e nonostante questo non si innervosisce mai e non si da mai per vinta… E' veramente da ammirare e più la guardo, più penso che io non ce la farei proprio a fare quello che fa lei… Sì, perché uno ha un bel da dire che quando hai un figlio le energie le trovi… sì, ne sono sicura, ma poi anche queste ad un certo punto si esauriscono ed io mi conosco… quando finisco la benzina, mi metto seduta in un angolo e non mi schiodo più… Chissà forse è anche per questo che non faccio figli… forse so già in partenza che non riuscirei a stargli dietro…
Beh, a parte le solite lagne, è stata una serata veramente piacevole, e Lisa mi ha attaccato una nuova malattia… che si chiama 'Window Color'. Si tratta di quelle decorazioni che si possono appiccicare ai vetri e che si attaccano e staccano quando si vuole. Lei fa questa attività insieme a Lorenzo ed io invece ho trascorso il weekend a fare le mie prime prove… Lisa si è raccomandata di fotografare le mie opere e metterle sul blog… ma per il momento è meglio che mi specializzi un po'. Certo che in questo periodo mi sto dedicando un po' a troppe cose in una volta… forse non dovevo beccarmi ques'altra 'febbre'… :-)
Pazienza… piacciono moltissimo anche a Max… e l'acquario di natalina mi sa che presto diventerà molto affollato. Per ora c'è un granchietto ed una stella marina e lei li guarda senza capire… come a dire 'Ma cos'è questa roba'… perà l'acquario è molto più allegro così… quando sarà tutto addobbato ve lo farò vedere...
Poi sabato sera eravamo a teatro… 'Una storia d'amore'… con Giulio Scarpati (il maestro di Cuore tanto per intenderci). Racconta la breve ma intensa storia d'amore dello scrittore Cechov che è morto molto giovane a causa della tubercolosi… Lo spettacolo è stato molto bello, forse un po' pesante o almeno credo di averlo vissuto io così proprio perché sono sempre stanca!!! Prossimo spettacolo Mercoledì prossino con 'Luttazzi' e lì la storia sarà totalmente diversa...

Nessun commento: