martedì, novembre 15, 2005

I nonni...

Io ho conosciuto solo 3 dei 4 nonni e ne resta in vita solo una, anche se ormai mi dicono che siamo agli sgoccioli. Ora ha 95 anni ed è la mamma di mio padre ma è parecchio tempo che non la vedo e, a dire il vero, non l'ho mai veramente conosciuta. Pensando a questa storia non posso che non sentirmi in colpa per i sentimenti che NON provo nei suoi confronti, ma fin da piccola non ho mai avuto la possibilità di frequentarla e lei non mi ha mai particolarmente cercato. A dire il vero, quando io avevo un anno lei ha lasciato la casa dei miei genitori per trasferirsi da sua figlia, perché non si sentiva in grado di dare una mano ad accudirmi. In seguito, ha cresciuto non solo mia cugina che ha solo qualche anno in più di me, ma anche le sue due figlie (la più grande delle quali ora ha 17 anni). Ma i rapporti non si sono incrinati solo per questo, ma per tutta una serie di sgarbi e di parole cattive che sono volate di continuo tra i miei genitori e mia zia. Probabilmente io ho sempre visto la situazione dall'angolazione particolare della mia famiglia, ma la nonna non c'è mai stata per me… io soffrivo di una allergia tremenda da piccola e lei non ha voluto portarmi al mare, non mi veniva mai a trovare e la distanza che ci separa è sempre stata di un massimo di 10 metri… Ora non provo nulla, non mi sembra di perdere nulla e questo mi rattrista. Recentemente la zia ha fatto una scenata a mio padre in mezzo alla strada perché anche lui non la va a trovare… ma sapeste quante ne ha passate lui con la sua famiglia… veramente cose molto brutte!!!Comunque questa storia è veramente particolare e nemmeno tanto strana, nel senso che se i rapporti non sono buoni tra le famiglie c'è poco da fare… Ciò che invece, da grande, mi lascia perplessa sono i rapporti con gli altri nonni. Per tanti anni, quasi tutte le domeniche andavamo a trovare il nonno materno e quello paterno (i genitori di mio padre erano separati) e nessuno dei due mi ha mai considerato più di tanto. Forse io non sono mai stata una tipica bambina super affettuosa o spiritosa, sono sempre stata molto timida, ma da più grandicella vedevo che il nonno materno si prendeva sulle ginocchia le nipotine che vivevano con lui e le coccolava, cosa che non è mai successa a me. Così, tra una cosa e l'altra, io non so cosa significa avere i nonni e la mia famiglia è molto, forse troppo ristretta. Ci siamo solo noi quattro ed Enrico, il mio nipotone, con l'aggiunta delle appendici formate da Max e dall'Ivonne. Zii, cugini e parenti acquisiti non sono stati inglobati, perché i miei ne hanno passate davvero troppe e negli anni sono diventati incapaci di intrattenere conversazioni amichevoli con la maggior parte delle persone. Non può che dispiacermi per loro, ma questo purtroppo fa parte dello stile di vita che si sono imposti molto tempo fa ed ora mi sa che non ci si possa fare molto…

Nessun commento: